TANTE SPERANZE DA FONDERE

IMG_0686

Non è un post come un altro, questo. È l’ultimo del 2015. È quello che saluta un arco di tempo come una mano che si agita in stazione, mentre un treno sta andando via.
E’ quello che si allontana come una persona che svolta l’angolo della strada e non la vedi già più. E’ quello che rappresenta il pezzetto di pane che raccoglie il sugo e pulisce il piatto, alla fine, in attesa della prossima portata. 

Chiude l’anno come si chiude la busta di una lettera da spedire, pronta ad affrontare il suo viaggio, con un po’ di trepidazione. Sigilla questi 12 mesi come un timbro di ceralacca dagli angoli imperfetti, come noi. Stringe quello che è stato, come un nastro intorno a un pacco.

Non è un post come un altro, questo. Così come il 2015 per me non è stato un anno come un altro. Ha lasciato un solco forte, profondo. Dirompente. Pezzi di vita cercano l’approdo di una cocotte, per ricomporsi. E sono pronti a farsi spennellare d’uovo, per riavere lucentezza.

Ho aspettato dicembre per vederlo passare e intravedere un 2016 di cui non posso sapere nulla, ma l’unico dettaglio che conosco mi piace: è nuovo.

Il blog si prende una pausa “per feste” e ci rivedremo a gennaio per impastare insieme altre parole, riflessioni e storie da scrivere con forchetta, mattarello e sincerità.

Mi sento, oggi, di ringraziare tutte voi per lo scambio intenso che si è rinnovato anche in questi 365 giorni, ma in particolar modo abbraccio alcune persone che qui, o in altri spazi, hanno camminato al mio fianco, dandomi consigli, appoggio, ascolto, leggerezza e qualche miao d’intesa. Io penso e voglio bene a chi resta.

A chi gironzolerà tra queste pagine, in queste settimane, lascio dei cioccolatini profumati e facili da realizzare, che hanno quello che vorrei trovare sotto l’albero: la solarità dell’arancia, l’effetto sorpresa del sale francese e tante speranze da fondere…

CIOCCOLATINI FONDENTI ALL’ARANCIA CON FLEUR DE SEL

200 g di cioccolato fondente

La scorza di un’arancia non trattata

Fleur de sel (q.b.)

Fondete a bagnomaria 150 g di cioccolato (tenete da parte gli altri 50 g, tagliandoli a pezzetti piccoli). Unite la scorza d’arancia e un pizzico di fleur de sel, mescolando delicatamente con una spatola.

Controllate la temperatura del cioccolato con un termometro da cucina: quando avrà raggiunto i 40°C, aggiungete il resto del cioccolato a pezzetti tenuto da parte e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Riempite lo stampo apposito in silicone e livellate il cioccolato con la spatola. Se necessario, alzate lo stampo lasciando cadere il cioccolato in eccesso sul piano di lavoro.

Mettete lo stampo in frigorifero per 20-30 minuti.

Togliete i cioccolatini dallo stampo facendo una lieve pressione sulla base di ogni cavità. Servite, se volete, spolverando la superficie con scorza d’arancia e fleur de sel.

IMG_0637 IMG_0642 IMG_0644 IMG_0650 IMG_0655 IMG_0668 IMG_0682-2 IMG_0671IMG_0698IMG_0709

Ovviamente a farvi tanti auguri, oltre a me, ci sono anche Ulisse e Tarallino!

IMG_0423 IMG_0614 IMG_0616 IMG_0617IMG_0432IMG_0436IMG_0611-2


87 Responses to TANTE SPERANZE DA FONDERE

  1. Enrica says:

    Buone feste a te ragazza dal cuore delicato…spero che il 2016 abbiamo i colori pastello del tuo albero e la tenerezza degli occhi magnetici del tuo gatto, cose semplici che possono fare la differenza.
    Auguri

    • Francesca P. says:

      Lo spero anche io… voglio tanto, ma tanto verde acqua, per sentirmi sempre un po’ in estate e leggera…
      Auguri a te, Enrica! Ovviamente verrò a farteli tra qualche giorno sul tuo blog, sapendo di trovare ancora altre chicche natalizie! :-)

  2. Anna says:

    Non è un post come un altro… e mi scendono le lacrime.
    Un post colmo di tenerezza.
    Nella descrizione di un anno che se ne va, con pezzi di noi a ricomporsi in nuove cocottine, a dare vita a una nuova vita.
    È il saluto a un anno che gira
    l’angolo, schiudendo le mani alla speranza… Perché noi, sebbene imperfetti, non rinunciamo a sperare che il domani profumi ancora di cose buone.
    È l’attesa di nuovi giorni, per noi
    con solchi e rughe nuove, come
    vie da percorrere.
    Noi che abbiamo impastato forza e fragilità in egual misura, che abbiamo versato lacrime su questi giorni, guardando
    comunque avanti…

    Grazie a te, Francesca, per l’impegno che dedichi a questo tuo spazio. Alla cura, per tutti e per ciascuno. Alla luce e al calore delle tue parole, dei tuoi scatti, delle tue ricette. All’essere “casa”
    per chi, passando di qui, lascia cadere un seme di sé…

    A tutti l’augurio di un Natale sereno…
    A te, carissima, un abbraccio
    colmo di affetto…
    A presto!
    Anna

    • Francesca P. says:

      Quella speranza non si perde, no… e non va mai a dormire, abita sottopelle, ci accompagna, ci bussa quando crediamo di averla smarrita e ci ricorda che esiste… che deve esistere! La mia indole per natura tende a fare bilanci, ma questa volta non voglio pensare a quello che non c’è più o è andato via… voglio concentrarmi su quello che sarà e che verrà, su quel “guardare comunque avanti” che deve darci la forza di crederci, di insistere e di non mollare, Anna!
      So che tu ci sarai anche nel 2016 e questa è una bella certezza, dato che ormai non saprei più rinunciare alle tue parole… non ho detto nomi espliciti ma so che hai sorriso quando ho fatto quei ringraziamenti… e quindi prendi un cioccolatino in più, te lo meriti tutto! :-)

  3. Grazie a te per averci tenuto compagnia tutte le domeniche sera di questo 2015 con la tua delicatezza felpata da gatta, con l’incanto dei tuoi occhi che colgono sempre dettagli ricchi di colore e sfumature inedite che ci vengono restituiti attraverso le tue fotografie, come un dono da offrire a chi viene a farti visita… buone feste cara Franci, ci ritroviamo nell’anno nuovo, tutte belle spennellate d’uovo e strette nella stessa cocottina!

    • Francesca P. says:

      Spero che il 2016 possa lievitare come il vostro bellissimo pandoro… momento per momento, senza fretta, ma sempre un pochino di più, assomigliando a una stella gonfia di desideri…
      Buone feste a voi, care Pancette, ci siamo fatte una promessa che io voglio assolutamente mantenere: il nuovo anno deve portare un nostro abbraccio dal vivo! ;-)

  4. m4ry says:

    Fra…io ci ho preparato una torta, sabato, con cioccolato, arancia e fleur de sel…e basta ! ahahaha ! Ma come siamo messe io e te ? Come ? Ecco…io e te siamo due anime gemelle, secondo me. Ci siamo scoperte pian piano e più ci scopriamo e più ci sentiamo simili e in sintonia. Non sai quanto mi piace. Non sai quanto mi piace l’idea di poterti raccontare delle cose e sentirmi capita e mai giudicata. Non sai come mi piace sapere che ci sei…sapere che ci scambiano pensieri con la mente e che ci siamo. Sì, noi ci siamo…e ci saremo !
    p.s. questi cioccolatini me li prepari quando ci incontreremo, ok ?

    • Francesca P. says:

      Mary, ma davvero?! Non posso crederci, proprio gli stessi identici ingredienti? :-) Beh, queste sono le affinità che amo, quelle che mi sorprendono di più… spontanee, vere, quasi telepatiche! Sì, ci siamo scoperte nel tempo, quando rileggo dei vecchi post trovo i tuoi commenti, ci conosciamo dall’inizio della mia avventura e si vede che i semi piantati nella terra adesso sono diventate delle piantine… :-)
      Ci sono e ci sarò, hai detto bene, perchè voglio esserci e perchè so esserci, con chi lo merita… e non c’è cosa più bella dello scambio, della presenza… e della costanza!
      Ecco, dato che va visto il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto, posso dire che il 2015 mi ha portato un’intesa speciale da approfondire e intensificare!

  5. Daniela says:

    Ci tenevo tanto almeno stasera a lasciare un segno del mio passaggio è troppo tempo che passo senza lasciare parole, un pensiero per te, che sei stata uno dei motivi belli per ricordare questo lungo, strano, doloroso 2015. Hai ragione del 2016 non sappiamo ancora nulla ma solo il fatto che è ancora tutto da scrivere, come un quaderno bianco tutto da riempire di lettere, parole, cocottine da riempire, nuove farine da provare, mi sembra già un buon inizio. Io ci sono e soffio forte insieme a te…poi assaggio un cioccolatino e lo lascio sciogliere lentamente per sentirne a pieno ogni sapore, perché le cose preziose vanno assaporate lentamente, e questo me lo hai insegnato tu :)
    Ti abbraccio forte Franci.
    Ps: ci sentiamo presto!

  6. Daniela says:

    Ps2: Tanti bacini anche ad Ulisse e Tarallino :D

    • Francesca P. says:

      Dani, con alcune persone si resta connessi con il pensiero… anche quando non si riesce a comunicare, si sente che l’affetto resta immutato e che è solo questione di tempo prima di nuove parole! E sapevo che con le feste ti avrei risentito, con piacere… :-)
      Hai usato tre aggettivi perfetti per descrivere il 2015 anche secondo il mio punto di vista… so quanto entrambe vogliamo lasciarlo alle spalle e quanto meritiamo una finestra aperta che lasci passare vento fresco e rigenerante… incrociamo le dita, speriamo che il 2016 sia davvero più buono, buono come i tuoi tortellini e come i cioccolatini fatti in casa… li rifarò, sognando altre forme, altri gusti e altri colori!
      Ti abbraccio anche io e presto arrivo su Messanger! ;-)

  7. Martina says:

    Il perché non lo ricordo, ma qualche giorno fa mi era tornato in mente il tuo primo post dell’anno scorso, dove descrivevi i regali ricevuti … tutti culinari, e su tutti spiccava (almeno per me) il kit da cioccolatiere!!! E mi sono chiesta come mai non mi ricordassi tuoi cioccolatini. Forse mi ero persa qualche post? … Impossibile!!! E allora come mai? Quando avresti fatto vedere la tua bravura e le tue creazioni? … talvolta le coincidenze sono segnali dirompenti e un buon segno per il futuro!!! :)
    E’ stato un bel regalo iniziare la giornata con quella punta di dolcezza in bocca. Ti mando un abbraccio forte e ti faccio davvero un mondo di auguri … per tutto!
    ps: scusa la telegrafia ma ora devo scappare perché la mia speranza è riposta momentaneamente nel forno … sotto la coperta, tra le pieghe di un dolce natalizio in espansione!!!

    • Francesca P. says:

      Mi piacciono i segni, sono come stelle che si uniscono non a caso… era da tempo che volevo pubblicare dei cioccolatini, appena avuto il kit mi ero messa a farli in modo quasi compulsivo, poi ho smesso ma adesso avevo voglia di sciogliere simbolicamente tensioni e pensieri attraverso il cioccolato… il cibo per me è sempre metafora di qualcosa…
      Se tu hai iniziato la giornata con questi cubotti scuri, io vorrei chiuderla con il tuo dolce, perchè mi hai messo curiosità e mi immagino un lievitato alto alto che profuma di pazienza e attesa…
      Tantissimi auguri a te, Martina… ma avrò modo di farteli anche altrove e non solo qui! :*

  8. Tanti tanti auguri anche a te! Questo post regala atmosfere magiche e i cioccolatini… Inutile dirlo sono meravigliosi!

    • Francesca P. says:

      Grazie mille! Spero di proporvi prossimamente anche una versione di cioccolatini vestiti di bianco… ;-)
      Ricambio gli auguri e a presto!

  9. Mari says:

    Ciao Francesca e buone feste!
    I tuoi pelosetti sono un amore!… e questi cioccolatini devono essere una vera goduria… tutti da gustare in attesa di nuove deliziose ricette del nuovo anno :-P

    • Francesca P. says:

      I miei pelosetti si divertono con il Natale e Ulisse come vedi è anche intonato nei colori, ahaha!
      Vedremo quale ispirazione mi porterà il 2016, durante le feste avrò più tempo per pensare e creare… :-)
      Grazie, Mari, tanti miao!

  10. Francesca says:

    Che meraviglia questi cubotti!!! E la ricetta sembra davvero così semplice che potrei riuscirci anch’io (ho un timore incredibile nel provare a fare cioccolatini, mi piacerebbe da matti, ma non mi fido di me) :)
    Tantissimi auguri anche a te, cara Franci! Passare per queste pagine, leggere (e talvolta più volte), ammirare, annusare-sognare a occhi aperti, sorridere è una parte della settimana che non posso mancare, anche quando arrivo in ritardo, anche quando il tempo scappa e l’influenza ci mette il suo. ‘Non ho ancora letto il post della gatta, questa settimana!’ e mentre schiaccio i tasti giusti, svolto quell’angolo che mi porta in vista, sorrido, chissà perchè …
    E mi piace questo approccio al 2016: è nuovo, e tanto basta. Niente paure o timori, aspettiamo la novità, viviamola e vediamo. Questa volta ti rubo anche quest’idea, oltre ai cioccolatini, voglio aspettare e vedere, non farmi prendere da ansie e paure.
    E tra le varie cose che aspetto ovviamente c’è il 10 gennaio: seguirò il profumo, magari proverò ad indovinare, e so che immancabilmente rimarrò stupita :)
    Buon Natale e buon anno, Franci, e ovviamente miao miao a Ulisse e Tarallino!

    • Francesca P. says:

      Fra, avevo timore anche io ad avvicinarmi ai cioccolatini… il temperaggio è un’azione delicata, ci sono vari metodi, non si improvvisa… io però mi sono trovata bene con questa ricettina facile e sicura, l’importante è munirsi del termometro e vedrai che anche tu potrai giocare con cubotti e sapori… e perchè no, magari cercando qualche formina con animaletti fiabeschi! :-)
      Tra le persone da ringraziare per la presenza costante tu sei ai primi posti della lista… sapere che arriverai – quando puoi e vuoi, ci mancherebbe, non esiste qui il concetto di ritardo – è un bel punto fermo! O un punto a croce? :D
      “Niente paure o timori, aspettiamo la novità, viviamola e vediamo”… ecco, hai completato il mio pensiero sul nuovo anno! Se davvero la vita è una ruota che gira, adesso dovremmo risalire la china e piazzarci in alto sulla giostra panoramica… e tornare a volare…
      A presto… e so che nell’attesa del 10 gennaio ci penseremo! :*

  11. Ro says:

    Dolce Franci… i puntini/briciole di sospensione alla fine hanno fatto il loro dovere rincorrendoci e lasciando che noi stessi godessimo del tempo che passa.
    E passa… passa sempre troppo in fretta. Ed io lo aspetto questo DuemilaSeDici, perché come hai ben capito dalla vita “se dici io voglio” sai già che accadrà. “Se dici io sento” vuoi già testarlo sulla tua pelle. “Se dici io prima” allora l’anno comincerà con ottimi presupposti. Ed io ti auguri solo coccole, carezze, cosebelle, amiche, gioie, risate, palpiti e frementi soddisfazioni. Perché se lo dici tu, io ci credo!
    Ti abbraccio forte e ti aspetto… come sempre! ;)
    Miao!

    • Francesca P. says:

      Ro, a te mando un GRAZIE speciale, maiuscolo come l’abbraccio che ti vorrei dare tanto dal vivo! Chissà, accadrà nel 2016, dopo una valanga di parole? :D
      Oh sì, “io voglio”, fortissimamente e maledettamente voglio! Che cosa lo sai… e allora shhhh, diciamocelo piano, perchè i desideri amano la voce bassa…
      Tutte le cose che mi auguri mi fanno emozionare, spero di stringerle, una a una… e crediamoci insieme, perchè tutto ciò che vivo fa parte anche di te, dato che te lo racconto a qualsiasi ora del giorno e della notte! :-)

  12. Margherita says:

    Quale miglior modo di salutare l’anno con dei cioccolatini all’arancia e al fleur de sel? Buon Natale cara Francesca, come dice sempre la mia nonnina ‘buona fine e buon principio”.

    • Francesca P. says:

      Grazie, Marghe… mi concentro su quel “buon principio” e saluto anche la tua nonna, da cui potrei imparare tante cose, lo so! :-)
      A te il 2015 ha portato una splendida novità, la più bella che ci sia… e sono contenta, perchè sei una bella persona e mi piace sentirti sempre!

  13. Ti auguro proprio che il 2016 sia pieno di belle novità, spumeggiante e stimolante. Che sia bello luminoso come le tue foto e come le tue ricette. Ti auguro che sia intenso e profondo come gli occhi di Ulisse e tutto da scoprire, come lo sguardo di Tarallino. Anche la mia principessa vuole fare gli auguri ai tuoi prodi cavalieri ;-)

    • Francesca P. says:

      E’ un augurio bellissimo… se poi c’è di mezzo Ulisse ancor di più! In queste foto ha il mio stesso sguardo, è incredibile la simbiosi, mi somiglia proprio… un po’ malinconico, volto a guardare fuori, a quello che sarà…
      Faccio tanti auguri a te e alla tua micetta, qui è tutto un coro di canzoni di Natale a suon di miao! :-) E grazie… perchè tu ci sei ogni settimana!

  14. Marghe says:

    Io ti stringo forte, come una coperta calda sulle spalle e spalanco gli occhi insieme a te sul nuovo che verrà.
    Dal profondo del cuore, espimo un desiderio per avere tutta la meraviglia che tu possa volere, e la soffio su di te.

    • Francesca P. says:

      Mi avvolgo dentro quella coperta e sono pronta a sbirciare da lì, con il musetto, che aria tirerà…
      Mi hai scritto delle parole bellissime, sei una ragazza dolce e sensibile e ricambio quel soffio, affinchè i desideri di entrambe vedano la luce e arrivino in un posto (al) caldo…

  15. un augurio di cuore a te mia dolce Fra’, da me che ci sono sempre a seguirti anche se a volte un po’ evanescente come l’odore del caffè che viene dalla casa del vicino, che a volte lo percepisci solo da lontano e a volte sembra che venga dalla tua cucina. aspetto il 2016 per i tuoi stessi motivi: non so nulla di quello che verrà ma so che sarà nuovo e, spero, per molti versi, diverso… auguri di vero cuore, per tutto.. :-*

    • Francesca P. says:

      Sospiro, Barbara… il nuovo ha tanto potere e io voglio dargli la fiducia che ho un po’ perso in questo ultimo tratto di strada…
      Nel 2016 ci aspettano quelle quattro (o sei, otto, dieci) chiacchiere rimaste in sospeso e… già per un aspetto mi vedrai diversa: proprio oggi ho dato un bel taglio anche ai capelli, una donna inizia spesso da lì… :-)
      Auguri a te, con lo stesso sentire!

  16. Tesoro, mi spiace se sono stata un po’ assente in queste settimane ma sto riuscendo piano piano a creare qualcosa.. ti racconterò con calma! ^_^ Ora riposati in questi giorni mi raccomando e torna carica come non mai a Gennaio!

    Ti abbraccio forte forte!

    Ps. ovviamente mi sono già pappata un tuo cioccolatino (mentre tu non mi vedi ) :P

    • Francesca P. says:

      Uh, Sabri, l’assenza per creatività e per nuovi progetti mi piace! Dovrai raccontarmi, sai che tifo per il tuo talento, ovunque lo voglia incanalare!
      Hai visto, ho fatto una ricettina per te… :P Sapresti realizzare anche delle etichette carine per i cioccolatini homemade, lo so!
      Ti abbraccio anche io e tantissimi auguri! (te li rifarò anche altrove…)

  17. Chiara says:

    buone feste Francesca, che siano il trampolino per spiccare un bel salto nel 2016 lasciandosi alle spalle tutto quello che è successo, nel bene e nel male.Io non vedo l’ora di svoltare l’angolo e non mi volterò indietro,è stato un anno pesante…passami il pennello e l’uovo, ho bisogno di lucentezza nuova anche io…Ti abbraccio forte

    • Francesca P. says:

      Voglio prendere la rincorsa, prepararmi bene al salto, riempirmi i polmoni di aria e… via! Anche io come te non vedo l’ora di lasciare il 2015 sullo sfondo e sento tutta quella pesantezza…
      Allora è deciso: faccio scorta di uova e ti aspetto, con un bel pennello in mano! :-)

  18. Manuela says:

    Il 2016 lo aspettiamo tutte e due con la stessa trepidazione di quando eravamo bambine…ho passato molto tempo qui, molto tempo anche in altri luoghi comunque nostri e sento ogni parola di questo tuo post, so cosa vuoi stringere e cosa lasciare andare.
    Ovviamente io faccio il tifo per te :D
    P.s. Ora tu non capirai,ma presto vedrai qualcosa che ci ha fatte “trovare” anche stavolta…ma è pazzesco sai???! ;)
    Un abbraccio

    • Francesca P. says:

      Tra le cose da salvare del 2015 – perchè per fortuna anche nel buio qualche stella continua a brillare… – c’è sicuramente il nostro rapporto che si è rafforzato e intensificato, (di)mostrandoci come le amicizie, quando sono sincere, senza doppi fini o invidie, possono dare tanto! So che continueremo così e che di storie da scrivere col mattarello tu me ne racconterai tante… ;-) E allora dai dai, sorridiamo al 2016 e diamogli la possibilità di stupirci…
      ps: ecco, adesso fremo di curiosità! Non metterci tanto a farmi capire questa ennesima sintonia, eh!

  19. ely mazzini says:

    Uno splendido anno passato insieme a te, alle tue golose ricette sempre accompagnate da deliziose parole e alle tue suggestive foto…grazie a te Francesca :)
    Ti auguro un sereno e gioioso Natale e uno strepitoso 2016, che sia per te un anno pieno di tutto ciò che desideri!
    Ti abbraccio, a presto
    p.s. i cioccolatini… piccoli bocconcini golosi da mordere

    • Francesca P. says:

      Grazie, Ely, le tue parole affettuose mi arrivano tutte… sei una presenza sempre delicata e gentile! :-)
      Proverò a ingolosire il 2016 per farmi portare tanta dolcezza… fallo anche tu, magari lo riusciamo a convincere, ehehe!
      Un abbraccio e auguri di cuore!

  20. zia Consu says:

    E’ stato emozionante entrare ogni domenica nel tuo bistrot con i miciottoli che facevano le fusa e si strusciavano alle gambe in attesa delle coccole, gli intrecci di sapori, profumi e parole che ci hai regalato. Un cioccolatino così solare è quello che serve per completar e l’anno e brindare insieme al nuovo 2016 :-)
    Buone feste a te e alla tua miciosa famiglia anche da parte mia e di Miss Grey..ti aspettiamo il 10 gennaio!

    • Francesca P. says:

      Consu, tu qui sei “di casa” sin dall’inizio e di domeniche in compagnia ne abbiamo passate tante! :-) Il rito proseguirà, perchè voi e questo spazio siete tanto importanti per me… e anche il 2016 ci vedrà qui insieme!
      Ti auguro di passare delle feste serene, piene di coccole e pani appena sfornati!

  21. larobi says:

    ciao cara francesca, come non farti un saluto in questo post, dolcissimo come tutti i tuoi peraltro…volevo ringraziarti per avermi sempre allietato e stupito con le tue parole, le tue immagini, le tue ricette. io qui sto sempre bene e anche se ultimamente ci passo un po’ di fretta, oramai ti ho nel cuore!ti mando un grandissimo abbraccio oltre che farti gli auguri di cuore per un sereno natale e un anno nuovo pieno zeppo di cose belle!!! <3 a presto cara

    • Francesca P. says:

      Robi, anche io mi sono affezionata a te… e anche i micioni pensano lo stesso! Aspettiamo sempre le parole delle persone più speciali e tu sei tra queste… arrivi con la tua eleganza, la tua ironia e il tuo affetto e noi facciamo le fusa! :-)
      Spero che tornerai a pubblicare sul tuo blog nel 2016, è vero che ti sento qui ma manchi di là… ;-)

  22. Sonia says:

    Mi metterei lì, accanto a Tarallino ed Ulisse e attenderei il 2016 mangiando cioccolato in tua compagnia. Si può volere di più?
    A me basterebbe. Questo è uno dei tanti desideri che spero di realizzare nell’anno che verrà e ti auguro per tutto il resto ogni bbbbene (si, con 3 b perché te ne meriti tanto tanto!!!)
    In attesa di riabbracciarci ti mando una vagonata di buone feste ♥
    A presto
    Sonia

    • Francesca P. says:

      Sarebbe bello davvero… gatti, cioccolata, una casa bianca, due Leoncine affini che parlano e si fanno forza a vicenda… idealmente e con lo spirito so che viviamo questa situazione da quando ci siamo conosciute, sfidando distanze e impegni!
      Il 2016 deve portarci qualcosa di positivo, se no se la dovrà vedere con due amiche di forno molto agguerrite e desiderose di essere felici… :-)
      Un abbraccio forte forte a te e a Giorgia (Tarallino le dà anche un bacino speciale!) e ci risentiamo per gli auguri!

  23. Anna says:

    Son sicura che il 2016 sarà ancora più bello, profumato, e ricco di sapori dolci e salati di quello appena trascorso, e tu saprai tenerci compagnia ogni settimana con le tue belle parole e immagini..
    L’albero di Natale è sopravvissuto ai tuoi amici felini? :D io ho messo alcune palline in un pino in giardino e il mio gattone le ha abbondantemente ignorate :D :D

    Buone feste carissima, un abbraccio!

    • Francesca P. says:

      Lo spero tanto, Anna… sono decisa a non aspettarmi (più) nulla, tengo solo le dita incrociate e se sarò sorpresa tanto meglio! :-) Il 2015 a te ha portato novità bellissime e vedrai il 2016, quante altre emozioni da vivere! In fondo tutti noi questo desideriamo… stare bene con se stessi e con le persone che amiamo, facendo un percorso sempre di crescita ed evoluzione…
      L’albero resiste, ma ho dovuto togliere le luci e i festoni argentati perchè Tarallino li mangiava… ho detto tutto, affamato come me, ahaha! :P
      Un abbraccio forte a te e tantissimi auguri!

  24. Vanessa says:

    E allora che questo 2016 sia radioso e pieno di sorrisi… ci rileggiamo a gennaio, quando siamo tutti carichi di belle speranze, quando torniamo un po’ bambini e aspettiamo fiduciosi quel che deve ancora venire. Ti mando un abbraccio, cara Francesca, e il calore rassicurante di quella cocotte appena sfornata… spero ti arrivi tutto!

    • Francesca P. says:

      Sì, ogni nuovo anno porta con sè la carica e la voglia di crederci, quindi dai dai dai! Spero che il 2016 sia più simpatico e generoso del 2015, più sorridente e più giocherellone! :-)
      Ricambio l’abbraccio, che siano giornate dolcissime, insieme ai tuoi bimbi e a tanti zuccheri!
      ps: oggi sono stata al negozio Ladurée e ti ho pensata!

  25. Rebecka says:

    Ci ha messi tutti alla prova e forse, il colpo di coda finale ha destabilizzato tutti. E’ stato un anno che per certi aspetti non vorrei replicare.
    Ma dici bene: dietro l’angolo c’è l Nuovo e a quello voglio dare tutta la mia fiducia.
    Che sia sorprendente, mozzafiato, da giro in giostra e non importa se tra alti e bassi, l’importante che le altitudini ci facciano vibrare di emozione.
    Un bacio dolce amica, un abbraccio caldo come il cioccolato che fonde con tutto lo scintillio delle feste.
    Felice, meraviglioso inizio!!!

    • Francesca P. says:

      Eh sì, una dura prova… ma l’importante è superarla, tirar fuori la grinta, non abbattersi (troppo) e confidare che il sole non smette di brillare, anche dietro le nuvole…
      Dare fiducia agli anni, come alle persone, risulta aimè sempre più difficile ma noi siamo donne positive, che vogliono il Bello e il Bello avranno, anche quando fa più fatica ad arrivare! La nostra altalena sarà lì anche nel 2016 e spingiamoci forte a vicenda, per andare in alto, alto alto…
      “Vibrare d’emozione”… ecco, hai racchiuso tutto il Senso in questa frase…
      Ti stringo, fatina speciale!

  26. Monica says:

    Sentivo la mancanza di queste pagine tutte da leggere facendosi avvolgere dalle tue parole.
    Passo allora per farti tanti auguri, perché il 2016 sia pieno di doni per l’anima e di sorrisi, di eleganza e di colori che ti si addicono.
    E respiro il profumo che questi meravigliosi cioccolatini lasciano nell’aria, mentre ti abbraccio da distante e sperando che prima o poi queste distanze si accorcino.
    Un baci a te ed ai cucciolotti sempre più meravigliosi <3

    • Francesca P. says:

      Monica, so che anche per te il 2015 non è stato liscio e semplice, quindi mi auguro che l’impasto del 2016 sia privo di grumi, elastico e possa lievitare bene per portare la morbidezza e tutto il sapore buono che vogliamo… e in fondo meritiamo, no?
      Ci incontreremo, prima o poi, immaginiamo che i giorni siano cioccolatini e che per farli passare dobbiamo mangiarli… ;-)
      Augurissimi da me e dai micioni!

  27. Maddy says:

    Io sarò ripetitiva come sempre, le tue parole, balsamo ormai per me, mi hanno tenuto compagnia per un anno, a settimane alterne, purtroppo, perché non ho sempre modo di passare, ma quando lo faccio l’anima si sente più leggera e il mondo sembra fatto di nuvole e caramelle…sembra un’oasi queste tuo blog, che nonostante i piccoli cambiamenti ha mantenuto la sua sostanza…tu sei sempre te stessa e ti aspetto così anche nel 2016…. Brava Francy i miei complimenti e migliori auguri di buone feste! Ti abbraccio forte

    • Francesca P. says:

      Sai che anche tu hai fatto compagnia a me con la tua luce calda e tante ricette che vorrei saper fare così bene anche io… respiro idea di casa e famiglia tra le tue pagine, la stessa bella sensazione che ho avuto quando sono venuta a trovarti! Vediamo se nel 2016 riusciamo a darci un altro abbraccio, io lo spero… :-)
      Sì, certo che sarò sempre me stessa… anche troppo, ehehe! Sai che non riesco proprio a essere diversa, tantomeno più “dura”, o meno sensibile o meno sincera e schietta… è il mio modo di prendere la vita, i rapporti e anche il blog… e questo non cambia negli anni! :-)
      Tanti auguri a tutti voi, Maddy! E grazie…

  28. Ileana says:

    Io voglio ringraziare te, per i sorrisi che mi hai regalato la domenica sera, per la tua presenza costante, per le tue parole mai banali, ti ringrazio perché ci sei.
    Questo spazio è un dolce rifugio per me, arrivo qui sempre quando fuori è notte e ho bisogno di dolcezza…e so che qui troverò sempre tutto questo… so che non c’è solo questo, perché tra parole sussurrate e desideri c’è molto altro,c’è la vita che ci sorprende e che ci fa cadere, ma noi aggrappiamoci alle piccole cose…e pian piano tutto tornerà ad essere ancor più bello di prima.
    Non sono mai stata brava con i buoni propositi o con gli auguri, ma spero con tutto il cuore che il 2016 ti porti colori, leggerezza, novità…e bellezza.
    Ti stringo forte forte, fai tante coccole anche a Ulisse e Tarallino da parte mia! :)

    • Francesca P. says:

      Cara Ile, io e te sappiamo capirci, anche oltre ciò che scriviamo apertamente… c’è una comunicazione e un’intesa sottile anche tra i non detti, tra le frasi rimaste sospese o quelle che nascondono altro dopo i puntini… ed è bello, ci si sente vicine nello spirito e come se ci conoscessimo davvero, pur non essendoci mai viste! Non ancora, aggiungo… accadrà, un giorno, io lo so! :-)
      Grazie per il tuo augurio, spero che il 2016 legga il tuo commento, ehehe! Ovviamente ricambio con lo stesso affetto… e le piccole cose ci porteranno lontano…

  29. Antonella M. says:

    Cara Francesca,
    Passo sempre di corsa e spesso non commento, ma oggi mi sono presa una pausa per fare le cose che più mi piacciono ed ovviamente tra queste c’è il passare qui da Te con calma, a gustarmi un cioccolatino lucido e splendente come splendete sono sicura sarà il Tuo 2016.
    Ho letto tra le righe la voglia di gettarsi alle spalle tante situazioni che in questo 2015 Ti hanno cambiato la vita…so che sei forte e coraggiosa e so anche (e me lo sento, sono un po’ sensitiva io!) che il prossimo anno, in questi giorni, sarai qui, su queste pagine a raccontarci “nuovi” inizi…me lo dice il mio sesto senso da sensitiva! (e difficilmente mi sbaglio!)…ti ricordi quando Ti dissi che “si chiude una porta, si apre un portone”…beh, prendilo alla lettera, perché così sarà.

    Io vorrei che il 2016 mi regalasse un po’ più di tempo da trascorrere con le persone che amo; è stato un anno frenetico, iniziato e finito di corsa…e come Te vorrei delle “novità”, ma anche tanta ALLEGRIA, forse vorrei allargare la famiglia e vorrei non aver paura di farlo…dici che voglio troppo?!…forse dire “vorrei” è più prudente!
    Un abbraccio grande.
    A.

    • Francesca P. says:

      Anto, mi fa piacere che sia venuta a lasciare un segno e un abbraccio, lo apprezzo molto!
      In questo anno ho scoperto di avere una forza e un coraggio che non pensavo… e so che dovrò averne ancora per affrontare il 2016 e il futuro, ma la Leonessa che è in me ce la farà! :-) Il lato bello del nuovo è che tutto si può immaginare e vivere… anche a costo di preparare millemila cioccolatini, continuerò a fondere le speranze senza stancarmi, ehehe! E se dovrò aprire il portone perchè qualcuno o qualcosa bussa, correrò ad aprire! :D
      Spero che i tuoi “vorrei” diventino concreti… anche tu sei caparbia e “tosta” come me, vedrai che pian piano avrai tutto! Il volerlo è importante, è il punto di partenza di ogni progetto…
      Buone Feste e grazie!

  30. silvia says:

    Cara Franci, grazie a te per tutte le emozioni che riesci sempre a regalare, con le parole, con le foto, con la compagnia e l’amicizia sincera! Io aspetto di leggerti presto! Ti auguro di trascorrere un sereno Natale e spero tanto, che l’anno nuovo in arrivo possa riservare tante belle soprese! tutte quelle speranze con cui abbiamo sempre riempito le cocottine continueranno ad essere forti e crescere, e vedrai che qualcuna non rimarrà speranza ma si realizzerà! Le cose belle e preziose sono come questi piccoli cioccolatini che hai realizzato, si assaporano con lentezza e si gustano in tutta la loro bontà e la promessa per il nuovo anno è fare sempre attenzione a trovarle ovunque!! Una coccola va anche a Tarallino e Ulisse!! un caro abbraccio!

    • Francesca P. says:

      Silvia, a volte l’attesa serve a far godere di più le cose desiderate… voglio pensare che siamo in credito di momenti sereni e che quindi il 2016 possa farci un regalo… come se arrivasse un po’ in ritardo e Babbo Natale nel 2015 fosse rimasto intrappolato nella tormenta di neve e quindi è arrivato un anno dopo! :D
      Grazie per la tua presenza e per l’intenso scambio emotivo… è un bel modo di conoscersi, svelandosi settimana dopo settimana sulla scia delle affinità che un giorno renderemo concrete guardandoci negli occhi e continuando tutti i nostri discorsi a voce! :-)
      Un miao romano, un abbraccio grande e mille auguri!

  31. sandra says:

    Francesca, chiudiamolo questo anno.
    facciamo il giro di boa. i miei 365 giorni che delimitano questo 2015 sono stati pesanti. sono pochi giorni si possono salvare, il resto lo butterò direttamente dentro al fuori il 31 dicembre.
    buon Natale, buone feste, buona vita, buon tutto e ci risentiamo a gennaio, ANNO NUOVO VITA NUOVA!

    • Francesca P. says:

      Sottoscrivo tutto, Sandra… il 31 brinderò non tanto per salutare il 2016, ma soprattutto perchè si abbandona il 2015! :-) E la scritta finale in maiuscolo me la stampo in fronte, ehehe!
      Grazie di essere passata, ci aggiorneremo presto e vedremo se l’anno inizia col piede giusto…

  32. Simo says:

    Auguri carissima…spero che tu possa realizzare ciò che desideri, te lo auguro di cuore perché te lo meriti.
    Sei una persona meravigliosa, sappilo….
    Ti abbraccio!

    • Francesca P. says:

      Simo, posso dire altrettanto di te… speriamo che il 2016 porti non solo fiducia negli altri ma anche in noi stesse, con un pizzico di sicurezza in più che ci fa bene! :-)
      Grazie mille, un abbraccio a te!

  33. Tatiana says:

    Sono qui per chiudere in tua compagnia un anno faticoso e stremante, ma anche questa volta ce l’ho fatta… sono stata sempre tremendamente esausta e non ho capito un granchè di questo 2015 ma va bene così, ho vissuto e sono riuscita a tenere tutti i pezzi insieme senza troppi scossoni! Ora voglio prendere un po’ di fiato per un paio di settimane, tant’è che pure sul blog sono un po’ al rallentatore, con qualche post pronto che dormicchia, qualche altro pubblicato in extremis e a fatica, nulla di “festivo” perché prima mi tolgo di mezzo il Natale e più contenta sono, pronta e all’erta che a fine festività mi aspettano delle fatiche immense da affrontare, anche con una bella dose di paura, ma non ci si ritrae dinanzi alle sfide, no?
    Magari con il profumo di arancia che sento qui si può fare… non amo il cioccolato, ma l’arancia mi fa impazzire… si può fare un assaggino?
    Vieni qui che stavolta ti abbraccio forte, bella signora speciale!

    • Francesca P. says:

      Questo 2015 fino all’ultimo si sta rivelando un anno di cui è meglio liberarsi… ormai ho iniziato il conto alla rovescia per salutarlo, che se ne andasse via! Io alcuni pezzi non sono riuscita a incastrarli, ma forse fanno parte di un puzzle del futuro che si costruirà più avanti… li conservo e li metto da parte, vedremo se torneranno utili! :-)
      Il Natale è finito, adesso ti puoi godere un po’ di calma e puoi ricaricarti per queste sfide nuove… io farò lo stesso, indossiamo i guantoni da pugile e combattiamo con paure e destino, dai dai! Ci faremo forza a vicenda, mentre cuciniamo, scriviamo e parliamo come sappiamo fare e ci piace…
      Ti stringo e grazie per esserci!

  34. Fausta says:

    attenderò il 10 gennaio per ricominciare ad “impastare” insieme… Intanto, godendomi i tuoi cioccolatini, uno ad uno, ti lascio i miei auguri per il nuovo anno: che sia dolce e sincero come te e che porti con sé tante novità, con la “n” maiuscola o minuscola, non ha importanza, puché siano Belle! Un bacio :)

    • Francesca P. says:

      Sì, Fausta… purchè siano Belle! E Leggere, mi viene da aggiungere… la leggerezza delle cose profonde, che hanno aria e luce…
      Fino al 10 gennaio preparerò bene la spianatoia con farine speciali e tutto l’occorrente, senza dimenticare nulla… dobbiamo iniziare l’anno impastando col piede giusto! ;-)
      Grazie, un bacio a te e a presto!

  35. Fabrizia says:

    Se e’ vero che la vita lascia su di noi segni e talvolta ferite, e’ altrettanto vero che questi segni hanno la capacità di trasformarsi in ricami sottili, costellazioni lucenti che illuminano di saggezza e speranza i giorni a venire.. Il tuo sguardo pieno di luce si riversa già su di un nuovo anno tutto da scrivere e ti auguro, con tutto il cuore, di poter trovare parole leggere e scintillanti per riempire questi nuovi fogli bianchi, belli come te.
    Ti abbraccio stretta,
    Fabrizia

    • Francesca P. says:

      Che parole splendide, Fabrizia… me la vedo davanti agli occhi l’immagine dei ricami sottili, come trama di un destino tutto da scoprire! La luce spesso passa attraverso le ferite come fossero fessure… e il sole sa far guarire…
      Spero che il 2016 ti porti la serenità e la delicatezza che hanno le tue torte, quel candore e quel romanticismo che rende la vita più bella… e più gioiosa…
      Un abbraccio forte e grazie… grazie davvero!

  36. Virginia says:

    Oggi leggo un filo di malinconia nelle tue parole, sottolineato dai toni grigi (bellissimi) delle foto… Solitamente quando passo di qui trovo una luce calda e avvolgente, grazie a te riesco a ritrovare il sorriso nelle giornate “da broncio” e un motivo in più per vedere sempre il risvolto positivo e il bicchiere mezzo pieno. Vorrei ricambiare tutto quello che indirettamente fai per me, riuscire a portarti un po’ di calore, di luce e di sorrisi… Vorrei dirti che questo nuovo 2016 ti porterà tutto quello che desideri e che è proprio qui, dietro l’angolo, a farci l’occhiolino :-) La luce però è solo nascosta: nel ripieno di questi bellissimi cioccolatini, negli occhi magnetici di Ulisse e in quelli furbetti di Tarallino.
    Mi azzardo a chiedere una sola cosa a questo 2016: che ci faccia incontrare… Ma certe volte il destino va aiutato, no?
    Intanto ti mando un abbraccio forte e avvolgente come un maglione e ti lascio i miei auguri di Buon Natale!

    • Francesca P. says:

      Virginia, hai visto? Il Natale lo abbiamo lasciato alle spalle, resta qualche briciola di panettone e qualche cioccolatino che avevo messo volutamente da parte, uno al giorno, fino ad arrivare al 31 dicembre! Voglio sorridere al 2016 così forse lui sorriderà a me… i sorrisi sono contagiosi, mettere in circolo positività aiuta sempre, anche a vincere la malinconia…
      La luce è con noi anche nei periodi meno solari e le nostre foto rispecchiano il nostro animo… nel tuo bianco e nella tua elegante semplicità io ti vedo, quella sei tu! :-) E se riuscirò a vederti presto dal vivo, allora sì che questo sarebbe un bel regalo del nuovo anno! Al destino va data una mano e qui, tra le mie e le zampette feline, ce ne sono tante, ehehe!
      Buon proseguimento delle feste e a presto!

  37. so che è stato un 2015 non facile e non semplice da mandare giù e da digerire per certi versi. Alcuni pasti sonos tati pasanti, troppo pesanti, mentre altri li avresti preferiti conditi con più enfasi, con più amore e con più delizia. ma sei arrivata alla fine di qst anno dolce/salato con il tuo sorriso, i tuoi occhioni da gatta, la tua leggerezza, la tua poesia nel cuore e il tuos guardo profondo. E sai vedere il bello del nuovo che arriverà, la curiosità ripretto a ciò che non ti è ancora dato conoscere. E qst è una forza e una garanzia di capacità di farsi sorprendere: e quando ti fai sorprendere e trasportare, sei la Francesca più bella. coem quella che ho acuto l’onore di incontrare questa estate, sulla “mia” isola che ti ha piacevolmente sopresa…
    Io ti auguro un 2016 tutto nuovo. Con tutto ciò che nuovo significa!
    Un bacio gandissimo (sempre doppio)

    • Francesca P. says:

      A volte le parole amiche di persone come te aiutano a digerire meglio! ;-) Specialmente se arrivano a conclusione dell’anno, quando la voglia di rinnovamento bussa ancora più forte!
      Tra le cose da salvare del 2015, c’è sicuramente la vacanza a Favignana che mi ha portato sorrisi e benessere e ci ha fatto incontrare! Questo sì che è un bellissimo ricordo, pieno di sole, calore e serenità!
      Proprio in questi giorni ho fatto la tua stessa riflessione: non sappiamo cosa accadrà nel futuro e l’incognita è stimolante, perchè alimenta le speranze e davvero tutto può succedere… il solo pensarlo conforta! :-) Tu sai già che il 2016 ti donerà la tua piccola e quindi sarà specialissimo!
      Viva il nuovo, dunque… che esce dalla pancia, dal cuore e dal forno!

  38. Paola says:

    Lo saluteremo sorridendo questo 2015 e tutto il peso che ci ha dato sulle spalle. Lo saluteremo, scrollandolo di dosso come si fa con un mantello. Lo saluteremo con le mani che si agitano, impazienti di afferrare le emozioni nuove che il 2016 vorrà regalare. Lo saluteremo pronte a riavvolgere il filo della speranza e incollare i pezzi che si sono sparpagliati sul cammino dei mesi. Lo saluteremo con un blocchetto di fogli e matite colorate su cui prendere appunti, spunti e idee. E sarà bello parlare di quello che di bello ci ha regalato questo strano 2015 e sapere che in quelle cose belle siamo incluse noi, le chiacchierate notturne, le emozioni condivise, le passeggiate tra mercatini e ciotoline, le nostre vacanze, che da un mare d’estate ci portano a un mare d’inverno e a vicoli ‘e mille culure :)

    • Francesca P. says:

      Lo saluteremo insieme il 2015, come è giusto che sia… siamo state vicine e complici, non poteva che essere così! :-) Quello che non è andato come volevamo si lascia indietro, mentre qualche seme (di chia?!) per il futuro è stato piantato e una timida punta di verde già spunta dalla terra… saremo brave ad annaffiare, magari proprio con l’acqua salata e pura del mare, ehehe! :-)
      Arrivo, pronta a brindare con gioia non solo al nuovo che avanza, ma soprattutto al vecchio che va via!

  39. Monica says:

    Che belli i tuoi cioccolatini, sono perfetti Francesca.
    E belle le tue parole, possiedi una sensibilità unica.
    E meravigliosi i tuoi gatti, io amo i gatti, con la loro indipendenza e la loro apparente indifferenza sanno invece stupirti con inaspettati gesti di affetto.
    Ti auguro un 2016 ricco di cose belle.

    • Francesca P. says:

      Monica, ti ringrazio! A volte maledico la mia sensibilità perchè mi fa essere più esposta a tutto, sofferenza compresa, ma è pur vero che mi fa vivere tante emozioni…
      Amiamo i gatti per lo stesso motivo e riempiono la casa, la vita… e la cucina! :-)
      Ricambio l’augurio e spero passerai ancora di qui, ho intenzione di fare altri cioccolatini, ehehe!

  40. Anna says:

    Un saluto di fine anno. Come gli auguri che invii alle persone che hanno condiviso con te il tuo cammino.
    Come un abbraccio che ti avvolge quando senti freddo.
    Come una tisana che, fumante, disegna nuvole di desideri.
    Come un cioccolatino
    che fonde speranze…
    Buon anno, fatti trovare pronta a r-Accogliere tutto il bene che ti meriti!!!
    Anna

    • Francesca P. says:

      Anna, confesso che un po’ aspettavo un tuo ritorno in questi giorni, in attesa di un nuovo abbraccio che arriverà tra una settimana! Il 2015 lo abbiamo passato insieme qui e altrettanto accadrà nel 2016, che timidamente sta già muovendo qualche passo… e sì, sono pronta a viverlo, a r-accogliere spunti, parole, cambiamenti e tutto quello che saprà offrirmi… sperando che porti anche a te la leggerezza e la Luce capace di spazzare via tutto…

  41. Claudia says:

    Doveva arrivare il 2016 perché passassi finalmente a leggere questo post…quante corse, quanta frenesia! Così tanta che, nonostante sia scesa a Roma per natale, non sono riuscita nemmeno a farti uno squillo per poterci salutare, anche se mi sarebbe piaciuto. E arrivo solo ora a godermi questi cioccolatini (quanto tempo è che voglio fare dei cioccolatini?), contornati da quei fiocchi di zucchero che mi ricordano tanto un vasetto profumato portato via in valigia qualche estate fa :)
    Il 2015 è stato un anno forte anche per me, e so dalle poche cose che abbiamo potuto raccontarci quanto lo sia stato per te. Ti auguro di ripartire alla grande, con un bagaglio leggero e tanto entusiasmo!

    • Francesca P. says:

      Claudia, non avendoti sentito ho immaginato che fossi presissima e me lo avevi anche anticipato, quindi non ti preoccupare! Anzi, l’idea di rivederci nel 2016 mi piace persino di più! ;-) Tu vivrai novità già in programma, io chissà… apro le braccia, respiro e come si dice, aspetto e spero! E intanto faccio spazio, sistemo, metto in ordine un po’ tutto… anche gli stampi per cioccolatini che se vuoi ti presterò! :-)
      Un abbraccio, ci aggiorniamo quando vuoi!

  42. Antonella says:

    Non vedo l’ora di assaggiare questi deliziosi cioccolatini all’arancia, perché se il 2015 non è stato un anno da rivivere, di certo ha rappresentato un netto salto di qualità nella tua cucina, ancora più ricca e creativa. Vediamo il lato positivo di questi 365 giorni appena trascorsi, no? E poi… il bello deve ancora venire, ne sono più che certa! Un abbraccio amica mia, io ti sono sempre accanto nel nostro cammino di vita insieme :-)

    • Francesca P. says:

      Sì, se devo salvare qualcosa del 2015, cucina e alcune intese al femminile sono sicuramente nell’elenco! Ed è proprio sulle cose buone che bisogna puntare… sempre di più! Adesso poi c’è un anno intero da vivere e con il nuovo forno intensificherò la produzione di tutto, ehehe!
      Grazie del sostegno, tu stai affrontando un pezzo di cammino molto importante e quindi ti tengo stretta il doppio la mano… :-)

  43. Raffaella says:

    Adoro l’abbinamento arance e cioccolato fondente! Buonissimi! ;) :)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>